A Berlino ricarico il telefonino pedalando ai giardini pubblici

Navigando e curiosando in rete mi sono imbattuto ne “Il Mitte”, un web format in lingua italiana pensato per gli italiani che vivono o vorrebbero vivere a Berlino (contiene persino annunci di cerca lavoro).
Ad attirare la mia attenzione è stata la lettura di un articolo che cita le Bicyclope.

Si tratta di installazioni, posizionate nei parchi urbani del quartiere di Moabit, appartenente al distretto di Mitte, nella parte nord-occidentale di Berlino che non inventano l’acqua calda ma mettono a disposizione di tutti un meccanismo “green” per produrre energia elettrica usando le pedalate degli utenti.

Una simpatica via di mezzo tra una scultura moderna ed una zona dedicata alla socializzazione reale, grazie alle comode panchine adiacenti.

Penso subito ai miei casi pratici in cui un uso intensivo dello smartphone spesso inesorabilmente mi abbatte sensibilmente il livello di carica della batteria proprio quando magari poi ne avrò bisogno per altre attività. Credo che se mi trovassi in una di queste aree non esiterei a pedalare per implementare carica alla povera batteria del cellulare.

Ad oggi vi sono un paio di installazioni di Bicyclope: la prima installata un anno fa lungo Pritzwalker Straße, in cui si accendono solo delle lampadine, e la recentissima, inaugurata all’inizio di questo mese, lungo Bandelstraße dotata della poliedrica presa a porta USB disponibile a tutti.

Sarebbe troppo facile fare paragoni tra l’organizzata e produttiva Germania con il nostro Bel Paese e quindi tralascio; ti ricordo che il sito del progetto Bicyclope è rigorosamente in lingua tedesca e contiene molte immagini; se ti sei incuriosito, puoi approfondire o prendere l’aereo…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *